Navigator – Chi sono Cosa fanno Requisiti Come fare la domanda

Navigator - Chi sono Cosa fano Requisiti Come fare la domanda

CHI SONO

Sono (saranno) una nuova figura professionale nata esclusivamente in dipendenza del Reddito di Cittadinanza 2019. Non saranno come inizialmente comunicato 6.000 ma 3.000

COSA FANNO

I Navigator usando le tecnologie digitali messe a loro disposizione, avranno il compito di sottoporre ai percepenti il Reddito di Cittadinanza delle offerte di lavoro congrue con il loro percorso lavorativo e dovranno favorire la ricerca delle offerte lavorative presso i Centri per l’Impiego, le aziende private, le agenzie per il lavoro. A loro spetta anche l’ingrato compito di controllori.

Infatti che percepisce il RdC sottoscrive un vero patto di lavoro con il Centro per l’Impiego, quindi dovranno controllare che si frequentino i corsi Formazione/Riqualificazione, se effettivamente impegnati nella ricerca attiva del lavoro e non ultimo se assegnato, il fattivo svolgimento delle 8 ore obbligatorie settimanali di lavoro socialmente utile.

REQUISITI

Premettendo che il bando ufficiale con tutti i requisiti definitivi non è ancora noto, in quanto al momento è uscito il solo bando Navigator ANPAL, relativo all’individuazione di aziende per la fornitura dei servizi connessi alle selezione degli eventuali candidati alle future posizioni lavorative. Il bando riguarda l’affidamento del servizio di predisposizione test, organizzazione, gestione e realizzazione della prova scritta per la selezione pubblica per il conferimento di incarichi di collaborazione a supporto dell’organizzazione e dell’avvio del Reddito di cittadinanza, ex art.12, co. 3 DL 4/2019. Il termine ultimo per la presentazione delle offerte è il 25 marzo non oltre le ore 12, mentre al 18 marzo è fissata la scadenza per la richiesta di chiarimenti.

Quindi prima di tale scadenza sicuramente non si saprà nulla di definitivo, però da i capitolati emerge che la prova selettiva consisterà nella somministrazione di un test a risposta multipla composto da massimo 100 quesiti sulle seguenti materie e nelle percentuali indicate:

  • quesiti di cultura generale 10%;
  • quesiti psicoattitudinali 10%;
  • quesiti di logica 10%;
  • quesiti di informatica 10%;
  • quesiti sui modelli e gli strumenti di intervento di politica del lavoro 10%;
  • quesiti sul reddito di cittadinanza 10%;
  • quesiti sulla disciplina dei contratti di lavoro 10%;
  • quesiti sul sistema di istruzione e formazione 10%;
  • quesiti sulla regolamentazione del mercato del lavoro 10%;
  • quesiti su economia aziendale 10%.

La base dati richiesta dall’Anpal è di 1.500 test, che dovranno prevedere 4 risposte multiple predefinite, di cui una sola inequivocabilmente esatta, mentre le restanti saranno errate. I quesiti e le relative risposte, secondo le previsioni del bando «dovranno essere predisposti considerando un livello culturale universitario». In pratica potranno partecipare chi in possesso di una laurea magistrale in economia, giurisprudenza, sociologia, scienze politiche, psicologia o scienze della formazione.

I Navigator saranno assunti mediante contratto di collaborazione della durata di 2 anni, con un periodo di formazione on the job in ingresso della durata di 6 / 8 mesi.

Le assunzioni dovrebbero partire tra maggio e giugno 2019, con una retribuzione molto interessante che si aggira attorno ai 30.000 euro l’anno, ovvero circa 1.700 / 1.800 euro netti al mese.

COME FARE LA DOMANDA

Come inizialmente detto, l’ ANPAL  farà sapere tutti i dettagli dopo che avrà espletato la gara per l’individuazione della/e società che si occuperanno della selezione effettiva, quindi il sito da tenere maggiormente sotto controllo è:  www.anpal.gov.it e naturalmente il nostro www.ellecomelavoro.it e la nostra pagina Facebook “elle come Lavoro”

Share