Come scrivere una lettera di presentazione

Come scrivere una lettera di presentazione - Associazione Culturale per la Formazione ed il Lavoro "elle come Lavoro"

La lettera di presentazione ha la funzione di introdurre e presentare il curriculum.
È lo strumento che consente di parlare di se stessi, sottolineare alcune esperienze professionali o formative di particolare interesse per l’azienda e di suscitare interesse nel selezionatore, al fine di ottenere un colloquio.

lo stile sarà quindi meno formale di quello del CV e il tono più personale, rivolto in modo diretto agli interlocutori.
La lettera di accompagnamento offre al candidato la possibilità di presentare le motivazioni per cui l’azienda dovrebbe assumerlo, mettendo in  evidenza  capacità e competenze, in particolare quelle che ne fanno la persona ideale per il ruolo per cui si candida.

È qui che si devono incrociare le proprie motivazioni con le esigenze dell’aziendaLa lettera di accompagnamento è fondamentale per chi intende proporsi per un’area non direttamente collegata alla sua formazione scolastica od alla precedente esperienze lavorativa.

La lettera ha un’impostazione molto semplice, ma deve essere ben scritta: dati personali in alto a sinistra, dati dell’azienda a cui ci sta riferendo in alto a destra, oggetto della lettera al centro, corpo della lettera, infine luogo, data e firma;

La lettera permetterà di valutare la vostra capacità di esprimervi in italiano, dunque, siate chiari, sintetici, precisi e diretti; è preferibile utilizzare frasi semplici e formule prestabilite.

Rileggete e controllate che tutto sia corretto prima di inviare, accade molto spesso che arrivino CV con lettere intestate ad altre società o con il riferimento sbagliato. Tutto questo è motivo di scarto.

Per quanto riguarda il contenuto del corpo della lettera, si suddivide in tre paragrafi:

 

a) Chi sono e perché sto scrivendo: se state rispondendo a un annuncio potete esordire con:“Con riferimento al vostro annuncio su www.nomesito.it, ho il piacere di inviarVi il mio Curriculum Vitae per la posizione di “Assistente al direttore tecnico”. Dopo il riferimento vi presentate: “Sono un giovane laureato in …” oppure se già lavorate “Sono un Ingegnere Gestionale..”, senza dire il nome, comunicate direttamente la vostra identità professionale.


b) Perché devo essere scelto e considerato: è sicuramente la parte più importante della lettera perché individua la motivazione. In breve, deve chiarire perché vi state riferendo a loro e quale valore aggiunto portereste con la vostra esperienza professione (nel caso non ne abbiate, mostrate interesse per l’attività dell’azienda). Inoltre potrete qui cogliere l’occasione di valorizzare alcune cose che nel CV non emergono. Non esagerate nei toni e non siate presuntuosi.


c) Ringraziamenti e saluti, in varie formule (es. In attesa di Suo eventuale riscontro, Le invio i miei più cordiali saluti).

Evitate di scrivere più di 15 righe di testo e fate in modo che entri tutto in una pagina;

Parlate in prima persona e mai in terza;

Fate attenzione a non commettere errori grammaticali ed evitate disattenzioni;

Scarica Modelli Lettera di Presentazione

FacebookTwitterGoogle+Condividi